IT    EN

Light & Memory

luogo: Isola del Giglio    anno: 2015    stato: Concorso

Il progetto combina tre luoghi differenti: il faro, i punti panoramici e un memoriale. L’idea di ricordare la tragedia della Costa Concordia si traduce in un segno indelebile sulla roccia, usando i sentieri per disegnare l’impronta di uno scafo immaginario. L'abitazione si sviluppa alla base del faro offrendo il tetto come rampa verso un punto di vista privilegiato sul mare aperto. L’involucro nasce dalle lamiere lacerate dello scafo, qui impiegate come schegge metalliche che dal terreno definiscono l'alzato e cingono il nucleo trasparente e lucente. La memoria della tragedia è affidata a trentadue lame metalliche tagliate dai resti arrugginiti dello scafo, una per ogni vittima. Il percorso di Punta Gabbianara è definito da questa successione di landmark metallici che che dominano il litorale. In sintesi la proposta si concentra nel celare i volumi architettonici principali evidenziando il contesto naturalistico costiero interrotto dalle lamiere che impattano sulla roccia.